“L’incontro tra Obama e il Papa è indubbiamente più importante di quello tra il presidente degli USA e Renzi. Quando Obama parlava del Papa si sentiva emozione vera”. Lo afferma Federico Rampini, che aggiunge: “Obama fece un’apertura di credito anche a Monti e Letta. La presa di posizione contro l’austerity di Renzi entra perfettamente nell’agenda Obama. Renzi sicuramente sta concedendo qualcosa a Obama sugli F-35”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Turchia, Erdogan non si ferma: dopo Twitter bloccato anche Youtube

prev
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, Gino Strada su incontro Obama-Renzi: “Sembra il trailer di un film”

next