Ha tentato di farle cambiare idea, inutilmente. Il vicepremier Angelino Alfano racconta in un’intervista a Repubblica, di aver cercato di convincere il ministro dell’Agricoltura Nunzia De Girolamo a non dimettersi, per l’inchiesta sulla gestione dell’Asl di Benevento.

“Mi ha chiamato per avvertirmi. Le ho detto che non condividevo le sue dimissioni e ho provato, invano, a trattenerla. Ma ha la testa dura, ha insistito ad andare avanti”. De Girolamo se ne è andata sbattendo la porta, accusando il governo di non averla difesa. “Nunzia – commenta il leader del Nuovo centrodestra – in Parlamento si è difesa bene, ha usato parole chiare. Io le ero seduto accanto e lo rifarei. Sono convinto che sia stata un bravo ministro e sia una persona appassionata e perbene”. Il rapporto tra De Girolamo e Letta “è sempre stato molto solido e amichevole. Evidentemente si aspettava un’attestazione più calorosa da parte del presidente del Consiglio”. Il governo, conclude Alfano, “certamente non ne esce rafforzato. Domani (oggi, ndr) affronterò questa questione con il premier”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Nunzia De Girolamo verso il ritorno a Forza Italia: “Alfano mi ha lasciato sola”

prev
Articolo Successivo

De Girolamo, Letta accetta le dimissioni e assume ad interim il dicastero

next