E’ finita con un carabiniere e un rapinatore feriti una sparatoria a Cogliate (Monza e Brianza), scaturita a seguito di una rapina a un ufficio postale che si trova a 200 metri da una stazione dei carabinieri. Il militare – raggiunto da un proiettile all’altezza dell’inguine – non è stato ferito gravemente e non sarebbe in pericolo di vita, a quanto di apprende dai carabinieri, mentre uno dei due rapinatori coinvolti sarebbe in condizioni gravissime.

L’altro rapinatore, mentre il complice e il carabiniere erano a terra, ha fermato un’auto e ha detto alla donna marocchina che era al volante di portarlo alla più vicina stazione di taxi. I due hanno tentato di uscire dall’ingresso principale, che hanno trovato bloccato. Hanno scelto così di utilizzare l’uscita sul retro, ma qui hanno incontrato le forze dell’ordine ed è iniziata la sparatoria.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Ferrara, direttore d’ospedale si assegna un altro premio da oltre 20mila euro

prev
Articolo Successivo

Suora partorisce: “Può lasciare l’ospedale”. Vescovo: “Addio a vita religiosa”

next