Ha lasciato la sua residenza a Marina di Bibbona nel primo pomeriggio e come un mese fa era vestito con un piumino blu a copertura integrale che gli nascondeva completamente il volto. Si è rifiutato di parlare coi giornalisti poi si è infilato in un’auto grigia ed è andato via, insieme ad altre due auto. Credevano si trattasse di Beppe Grillo, e invece era il custode del suo buen retiro toscano, Villa Corallina, dove ha pranzato con alcuni amici e collaboratori.

A confessarlo è stato proprio lui: parlando con l’Adnkronos l’uomo, tornato dopo circa un quarto d’ora a piedi, ha raccontato che il leader del Movimento 5 Stelle era in una delle tre macchine che hanno lasciato l’abitazione. A proporgli il diversivo del piumino integrale, per depistare giornalisti, fotografi e cineoperatori è stato Grillo stesso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pistorius, il giudice: “E’ libero di viaggiare. Anche all’estero”

next
Articolo Successivo

Aldrovandi, il Coisp: “Politica ipocrita. La Cancellieri parla a sproposito: vada a casa”

next