Roberto Formigoni, attraverso il suo avvocato, annuncia nuove azioni legali “a tutela” della sua reputazione. In una nota stampa diffusa dall’avvocato Salvatore Stivala, il presidente della Lombardia fa sapere che è sua ferma intenzione “contrastare la cruenta campagna diffamatoria sistematicamente portata avanti in questi mesi da alcuni organi d’informazione”. “Su mandato del presidente – recita il comunicato dell’avvocato – oggi ho provveduto a depositare piu’ azioni legali contro i quotidiani La Repubblica, Il Fatto Quotidiano, il settimanale L’Espresso

Azioni anche “contro i giornalisti estensori degli articoli caratterizzati da contenuto diffamatorio e contro le persone fisiche che hanno rilasciato interviste che evidenziano null’altro che livore personale”. L’avvocato Stivala annuncia inoltre che “a breve” saranno promosse azioni contro i quotidiani La Repubblica e Il Fatto Quotidiano per notizie tratte “dall’interrogatorio di un indagato, interrogatorio che senza dubbio e’ coperto dal segreto investigativo e sul quale, per il momento, non e’ lecito argomentare”. 

L’avvocato del presidente della Regione Lombardia aveva già annunciato azioni legali nei confronti degli stessi quotidiani durante la scorsa settimana sottolineando anche in quell’occasione la pubblicazione di verbali di interrogatori di indagati: “Sono notizie asseritamente tratte da interrogatori – aveva dichiarato in quell’occasione Stivala – ma non riscontrabili e sono fortemente censurate in quanto false o mistificazioni del vero”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Standard & Poor’s, si indaga sulla sede di New York. Sotto inchiesta l’ad per l’Italia

prev
Articolo Successivo

Roma, 33 milioni per la Città del rugby. Con un campo da gioco troppo corto

next