”Se avessi in figlio, sarebbe come Trayvon”. Così Barack Obama si riferisce alla sparatoria in Florida che ha causato la morte di un teenager di colore.

Obama chiede un’indagine completa sull’accaduto: “Andremo fino in fondo per capire realmente cosa è accaduto”. Per il presidente americano si tratta di una “tragedia”.

“Posso solo immaginare quello che i genitori stanno attraversando – ha proseguito. -E’ essenziale che si indaghi su ogni aspetto della vicenda e che tutte le autorità federali, statali e locali, uniscano le forze per capire esattamente come questa tragedia sia potuta accadere” ha aggiunto il presidente, mettendo in evidenza la propria soddisfazione sul fatto che non solo il Dipartimento di Giustizia stia indagando, ma anche il governatore dello stato della Florida, che ha creato una task force.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ragazzo di colore ucciso in Florida da una guardia armata perché indossava il cappuccio

next
Articolo Successivo

Il killer di Kandahar si arruolò nell’esercito Usa per sfuggire a un risarcimento milionario

next