75 ettari al giorno, poco meno di 200 campi di calcio. Questa è la superficie  di suolo che viene consumata ogni giorno in Italia dalle lobby del cemento e del mattone. Un processo in crescita costante, che FAI e WWF decrivono nel Dossier sul consumo del suolo “Terra Rubata – Viaggio nell’Italia che scompare”. L’indagine condotta su 11 regioni italiane, corrispondenti al 44 per cento della superficie totale, dimostra che negli ultimi 50 anni l’area urbana è quadruplicata, attraverso la cementificazione di una superficie grande quanto l’intero Friuli Venezia Giulia. In più c’è l’abusivismo edilizio. Finora si sono registrati 4,5 milioni di casi certificati, 75mila l’anno e 207 al giorno. E ben tre condoni (1985, 1994 e 2003) hanno sanato gli abusi al posto di una politica sulla pianificazione territoriale.  di Giovannij Lucci

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Francia, l’allarme Corte dei Conti
“Costi del nucleare destinati a raddoppiare”

prev
Articolo Successivo

La solita follia: costruire per crescere

next