Perché abbonarsi a un quotidiano fatto per chi ama pensare con la propria testa, libero e indipendente? Ce lo spiega il nostro vignettista Mario Natangelo. A modo suo


regia Mario Natangelo e Paolo Dimalio

Caro lettore, cara lettrice,

ci siamo. Ormai da tre settimane è in corso la nostra campagna per il rinnovo degli abbonamenti che scadrà a metà mese. Il Fatto Quotidiano, lo sai, è un giornale senza padroni o padrini. Non riceve finanziamenti pubblici e raccoglie poca pubblicità. Per questo, per poter continuare a trovare le notizie che gli altri non raccontano, per condurre le nostre inchieste e per far pesare le nostre opinioni, dobbiamo chiederti di nuovo una mano.

Rinnova, se vuoi e puoi, il tuo abbonamento

Lo scorso anno prima ancora della nostra nascita vi siete abbonati in 40mila e ci avete permesso di arrivare fin qui. Insieme abbiamo creato un giornale e un sito internet che nel giro di pochi mesi sono diventati una voce con cui tutti devono fare i conti. Oggi più di 75mila persone acquistano il Fatto Quotidiano in edicola e in 250mila visitano tutti i giorni ilfattoquotidiano.it.

Noi però non vogliamo fermarci. Abbiamo potenziato la redazione, assumendo dei nuovi giornalisti. Abbiamo nuovi progetti e vogliamo crescere ancora. Vogliamo raccontare quello che accade in Italia e nel mondo al maggior numero di persone possibile. Vogliamo dire, sempre più forte, quello che gli altri non dicono. Per questo ora il vostro aiuto importante: siete voi i nostri soli padroni.

Antonio Padellaro, Peter Gomez Marco Travaglio

Post scriptum

Cliccate su questo link. Una volta loggati troverete un menu a tendina nel quale potrete scegliere il tipo di abbonamento che preferite. Chi lo rinnoverà prima della scadenza ricevera per Natale un libro in cui sono stati raccolti gli articoli e le inchieste piu interessanti di questi dodici mesi. Se sceglierete l’abbonamento in pdf avrete parecchi vantaggi. Leggerete il giornale prima degli altri, spenderete di meno (130 euro per un anno) e sarete sicuri di avere tutti i giorni la vostra copia de Il Fatto Quotidiano sul desktop del computer (alla faccia dei ritardi delle Poste). Il pdf inoltre può essere gia ora scaricato e sfogliato su IPad (nell’App Store di ITunes troverete un’applicazione che non è stata da noi prodotta e commercializzata, ma che risulta molto funzionale).

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

×

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Clonato server italiano in Norvegia
Violata la privacy di migliaia di utenti

prev
Articolo Successivo

Sfiduciati Berlusconi e Masi

next