/ / di

Paolo Ziliani

Articoli Premium di Paolo Ziliani

Sport - 19 giugno 2017

Raiola lo pagano gli abbonati Sky

Sapete qual è la differenza tra l’affondamento del Titanic e quello del calcio italiano? Che nel 1912 la nave guidata dal comandante Smith si trovò di fronte all’improvviso a un enorme iceberg senza poter fare nulla per evitare la collisione; mentre oggi la bagnarola “Serie A”, al cui timone si staglia il comandante Tavecchio, ha […]
Commenti - 12 giugno 2017

Siamo senza palla: non ci restano che le sconcertate

Profondo sgomento, anzi, sconcerto stanno suscitando gli editoriali di Mario Sconcerti, prima firma sportiva di Rai Sport e Corriere della Sera. Dall’annuncio di Spalletti alla Juventus, a Bonucci più forte di Franco Baresi e di CR7 che nella Juve sarebbe riserva, Sconcerti sta prendendo a picconate il Sacro Tempio del Pallone e i seguaci s’interrogano: […]
Sport - 11 giugno 2017

Briciole sulla Serie A, il grande flop dei diritti televisivi

Se è vero che gli stadi italiani sono sempre più deserti, più deserta ancora è andata ieri, negli uffici della Lega di Serie A, l’asta per l’acquisizione dei diritti-tv (e web) 2018-2021. E la figuraccia rimediata da tutti i soggetti scesi in campo, o rimasti in tribuna, nessuno escluso, è stata monumentale. Mediaset (e con […]
Sport - 5 giugno 2017

Caro Agnelli, è ora di rivedere lo slogan

“Io però so che quella coppa non l’ho mai vinta”, ha ricordato in questi giorni Marco Tardelli, parole che rendono improrogabile l’appello da rivolgere al presidente Andrea Agnelli: seppellire per sempre lo slogan “Vincere è l’unica cosa che conta”. Uno slogan barbaro che infanga, oltretutto, la storia stessa della Juventus: che come nessun club in […]
Sport - 30 maggio 2017

Nalini, un’apparizione a Crotone. Date del buon bromuro a Paletta

MARTUSCIELLO. Diciamolo: sperperare 11 punti di vantaggio in meno di 4 mesi e precipitare in B facendosi scavalcare dal Crotone, non è una gran referenza per il curriculum del vice di Sarri, che a Empoli aveva deciso di provare a volare con le proprie ali. Buona (si spera) la seconda? Voto 0 ICARO   PALETTA. […]
Cultura - 16 maggio 2017

L’interista si consola in Premier: Ranocchia retrocede con l’Hull

CARESSA & C. Hanno cominciato irridendo De Boer per il precario italiano; hanno proseguito sfottendo l’Inter i cui tifosi, pur di non vederla giocare, preferirebbero sottoporsi a dialisi (sic); e domenica hanno trovato il modo, coi gesti di insofferenza di Massimo Mauro, di far capire al mondo che Spalletti stava annoiando con la sua disamina […]
Sport - 9 maggio 2017

Un grande Dybala: simula come Strootman, ma senza squalifica

  CARESSA. Qualcosa non torna nel teatrino notturno dell’urlatore Sky dove imperversano, di norma, anche i compagni di merende Bergomi, Vialli, Massimo Mauro e Leonardo. E cioè: tutti gli sfottò e i risolini riservati a De Boer, perché non vengono riproposti anche sul conto di Pioli, che per l’appunto venne accolto come fosse il Messia? […]
Cultura - 26 aprile 2017

L’io senza noi destinato ad annientare la civiltà

Andrebbeletto e studiato dai nostri politici, e non solo da loro, questo lavoro di Luigi Ferrari, docente di Psicologia economica e del lavoro all’Università di Milano Bicocca, intitolato L’ascesa dell’individualismo economico: racconto della parabola dell’individuo occidentale che nei secoli, al termine di una “immane, lunga, dolorosa distruzione di relazioni pubbliche e private”, si è via […]
Sport - 25 aprile 2017

“Minimo” Mauro spiritosissimo: “Meglio la dialisi che veder l’Inter”

MAURO. Arguto come una nutria, nel dopo Fiorentina-Inter l’opinionista Sky alza l’asticella dei dibattiti televisivo-sportivi dicendo testualmente: “Un mio amico interista di 80 anni, Cicillo, mi ha detto: è meglio fare la dialisi che guardare le partite dell’Inter”. E dire che si chiama Massimo. Voto 0 Minimo Mauro   PIOLI. L’avevano scelto al posto di […]
Cronaca - 15 aprile 2017

CR7 accusato di stupro: “Ha pagato per il silenzio”

A volte ritornano. Gli incubi. E i ricordi. Di malefatte consumate e cancellate alla velocità della luce, per essere al più presto dimenticate. A volte ritornano. E non è una bella cosa, specie se ti chiami Cristiano Ronaldo, sei il calciatore più famoso e più pagato del globo e il mondo ti sta celebrando, perché […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×