“Il primo voto di fiducia è stato di 307 voti a favore. Ricordo che Berlusconi con 307 salì al Colle. Se Forza Italia in qualità di opposizione, se è opposizione, non ricorda questo vuol dire o che è smemorata o che c’è un incoccio in corso. Se è opposizione”. Pierluigi Bersani arrivando in Piazza del Pantheon a Roma per la manifestazione unitaria dei partiti di sinistra contro il Rosatellum Bis, attacca Forza Italia e Partito Democratico. La legge elettorale come prova di un accordo tra le due forze politiche in vista della prossima legislatura? “Basta vedere con chi è stata elaborata e da chi questa legge è sostenuta per capire”. Si aspetta un sussulto dei deputati del Pd nel voto segreto? “Segreto, palese, come vogliono”. Sia Bersani che Massimo D’Alema esprimono duri giudizi contro il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni: “Ha perso credibilità mettendo la fiducia sulla legge elettorale”, accusa il primo. “Ha confermato di dipendere politicamente da Renzi”, aggiunge D’Alema