Ospite ad Atreju, la festa dei giovani di destra e di Fratelli d’Italia (guarda il video), il ministro dell’Interno Marco Minniti ha raccontato un curioso aneddoto, tra le risate della platea. Ovvero, di quando, dopo essere stato eletto sottosegretario alla presidenza del Consiglio, fu chiamato a occupare la stanza in cui c’era la scrivania di Benito Mussolini. “Quando si diffuse la notizia, Giuliano Ferrara volle vederla a tutti i costi. La discussione fu da ‘allacciatevi le cinture’. E lui, che in quel momento era molto duro contro la sinistra, poi scrisse: ‘Abbiamo incontrato il signore che usufruisce momentaneamente della scrivania di Mussolini. Ci abbiamo parlato e possiamo dire che è in buone mani'”, ha scherzato Minniti