“Le decisioni importanti le prederanno sempre gli iscritti ma è importante che ci sia un ragazzo di trent’anni che, se sarà eletto, andrà a parlare con i capi di Stato. Io comunque ci sono, sono il papà e il fondatore”. Lo ha detto Beppe Grillo parlando con i cronisti a margine di Italia Cinque stelle.  “Si apre una nuova fase piena di giovani, di trentenni e quarantenni, è meraviglioso. Io sarò sempre il papa di tutti”. di Manolo Lanaro e Giulia Zaccariello