I poliziotti della Squadra Mobile di Bari, nell’ambito dell’attività di contrasto predisposta a seguito dei recenti gravi fatti di sangue verificatisi nel quartiere Japigia, hanno sequestrato circa 1 milione di euro in contanti. Nel corso di una perquisizione eseguita nell’appartamento nella disponibilità di un noto pregiudicato, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato esattamente 936 mila euro. L’ingente somma era chiusa in buste di plastica termosaldate e nascosta in una delle pareti dell’immobile. Non è stata data alcuna giustificazione del denaro, da ritenersi riconducibile ad attività illecite connesse al traffico di stupefacenti in un contesto di criminalità organizzata.

A carico della stessa persona, nell’ambito di una analoga attività svolta nel maggio scorso, i poliziotti della Squadra Mobile aveva già proceduto al sequestro di 60mila euro, nonché di documentazione attinente lo spaccio di stupefacenti. A seguito del sequestro, è stata indagata una donna per il reato di favoreggiamento reale aggravato. Sono in corso approfondimenti investigativi, coordinati dalla Procura della Repubblica di Bari, per accertare l’origine e la titolarità dell’ingente somma di denaro.