La Corea del Nord ha lanciato un nuovo missile nelle acque del Mar del Giappone. A dare la notizia è la tv nipponica Nhk cui ha fatto seguito, pochi minuti dopo, la conferma del portavoce del Pentagono, Jeff Davis. Secondo quanto riporta l’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap, citando come fonte l’esercito di Seul, si tratterebbe di un missile balistico, lanciato dalla provincia settentrionale di Jangang e atterrato in mare al largo della costa orientale. Il lancio è avvenuto alle 23.41, le 16.41 ora italiana.

Il premier giapponese Shinzo Abe ha fatto sapere che sarà convocata una riunione del Consiglio di sicurezza e che Tokyo “prenderà tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza dei suoi cittadini”. Anche il presidente della Corea del Sud, Moon Jae-in, ha convocato una riunione d’urgenza del consiglio sulla sicurezza nazionale all’1.00 di sabato, le 18.00 di venerdì in Italia.

Pochi giorni fa l’intelligence statunitense aveva ipotizzato l’imminenza di un nuovo test missilistico. L’informazione, riportata dalla Cnn, specificava come fossero state registrate alcune attività legate all’esperimento di un ordigno, posizionato in un sommergibile avvistato nel Mar del Giappone. L’ennesimo lancio arriva dopo quello del 4 luglio scorso, quando la Corea del Nord ha testato un missile balistico intercontinentale, test che, secondo gli analisti, avrebbe avvicinato Pyongyang alla possibilità di lanciare un missile in grado di raggiungere gli Stati Uniti.