Dopo aver invocato un’alleanza contro le forze populiste ed aver escluso una sua ‘discesa in campo’, con l’intervista di stamane, il Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, pare tratteggiare un vero e proprio programma di governo per la prossima legislatura. Calenda resta al riparo dalla lotta politica, per essere pronto – qualora la situazione lo richiedesse –  e fosse chiamato come l’uomo in grado di guidare un governo di larghe intese? “Nella prossima legislatura io mi troverò un lavoro” prova a smarcarsi il ministro. D’altro canto le elezioni sono ancora lontane. Meglio non ‘bruciarsi’. Eppure Calenda resta una delle personalità ‘tecniche’ più stimate fuori e dentro la politica. Anche uno dei suo predecessori illustri al Mise, Pier Luigi Bersani ne tesse le lodi: “Apprezzo molte cose che ha fatto Calenda. Ha personalità, lo trovo in palla a differenza di molti altri, poi vedremo cosa farà”