I circa quattrocento migranti accampati sulle sponde del torrente Roja, a Ventimiglia, hanno lasciato la zona e si sono diretti verso il colle di Tenda, camminando nel greto del fiume per oltre cinque chilometri verso la Francia. A guidare il gruppo di migranti sono stati alcuni giovani tedeschi. Una volta raggiunta la frazione di Calvo, il gruppo di migranti si è diviso: una cinquantina di loro si è fermata nella vicina frazione di Torri, dove è tutt’ora guardata a vista dalle forze dell’ordine. La maggior parte ha invece proseguito alla volta di Olivetta San Michele, verso il valico di frontiera di Fanghetto. Secondo quanto appreso, la decisione di mettersi in marcia sarebbe dovuta all’ordinanza firmata dal sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano, di pulizia del greto del fiume Roja. In tarda mattinata infatti sulle sponde sono arrivate delle ruspe,per raccogliere e gettare vestiti, sacchi a pelo, coperte ed effetti personali lasciati lì dai migranti. Il video è tratto dalla pagina Facebook del gruppo No Borders-Genova.