Il suo corpo è stato trovato senza vita, nel pomeriggio, nell’appartamento dove viveva. Pietro Sanna, 24enne di Nuoro, è stato accoltellato a morte a Londra, forse da un ladro che si era introdotto nella sua abitazione.

Il giovane aveva raggiunto il fratello che già da tempo lavorava nella City e apparteneva a una nota famiglia di imprenditori del settore turistico. Il padre Pier Graziano è infatti il titolare dell’hotel Scintilla a San Teodoro, nella regione della Gallura.

“Andrò a Londra per capire meglio molte cose che qui rimangono confuse e frammentarie. I ragazzi – spiega l’uomo a l’Unione Sarda– vivevano in due zone opposte di Londra. Non so veramente cosa dire. Ci è stato soltanto detto che Pietro è stato ucciso. Nel pomeriggio mi sono messo in contatto con l’ambasciata italiana ma anche loro non riuscivano ad avere un quadro preciso della situazione”.

A dare notizia della morte sono state fonti investigative in Gran Bretagna. Il consolato generale italiano è in contatto sia con la famiglia della vittima che con la polizia, che sta indagando per fare luce sull’episodio. Non ancora chiare, secondo Scotland Yard, le cause e le circostanze esatte dell’accaduto.

Le notizie che rimbalzano da Nuoro riferiscono di una possibile rapina o un furto nell’appartamento in cui il ragazzo abitava: Sanna potrebbe aver sorpreso il ladro o i ladri ed esserne stato aggredito. Gli investigatori comunque mantengono per ora il riserbo al riguardo senza avallare alcuna ricostruzione.