La madre della bambina di origine pachistana morta a Cento, nel Ferrarese, dopo essere caduta dalla finestra del suo appartamento è “sotto inchiesta per abbandono di minore”. È quanto riporta il quotidiano La Nuova Ferrara, secondo cui il pm titolare dell’inchiesta, Giuseppe Tittaferrante, avrebbe deciso di iscriverla nel registro degli indagati, avendo appurato che la donna sarebbe stata sotto la doccia quando la piccola è precipitata.

Le prime ricostruzioni dei carabinieri, infatti, hanno appurato che si sarebbe trattato di una disgrazia: giovedì pomeriggio, attorno alle 16.30, la bambina di 4 mesi è caduta da un altezza di 7 metri probabilmente per cause non violente. La neonata, sempre secondo gli accertamenti, erano in braccio al fratellino di 5 anni. I due stavano giocando quando la piccola – per una distrazione o un movimento sbagliato – è scivolata precipitando dalla finestra.

Inutile l’intervento dei sanitari del 118, che hanno tentato più volte di rianimare la bambina, morta però pochi minuti dopo nonostante un tentativo di elisoccorso per trasportarla all’ospedale Maggiore di Bologna.