Grande paura per Max Biaggi. Il pilota è stato protagonista di un incidente in pista a Latina dove erano in corso le prove per gli internazionali di Supermoto. È stato immediatamente trasportato con l’elicottero Pegaso 44 all’ospedale San Camillo di Roma in codice rosso per un trauma toracico e alla spina dorsale. Il campione, 45 anni, si trovava sul tracciato del Sagittario per allenarsi in vista di domenica 11 giugno, per la gara nella classe Onroad. Il sei volte campione del mondo – 4 volte in 250 e due in Superbike – secondo le prime informazioni è vigile, cosciente e risponde agli stimoli dei medici. Non è in pericolo di vita.

È stato lui stesso a parlare con i medici della dinamica dell’incidente e dei dolori che avvertiva ed ha spiegato lui stesso di avvertire un forte dolore interscapolare. I medici lo hanno messo sulla tavola spinale per precauzione e tra poco sarà sottoposto a Tac e a controlli neurologici e clinici per stabilire l’entità dei traumi. Secondo quanto si apprende da fonti ospedaliere Biaggi non hai perso conoscenza e ha lamentato dopo la caduta un “dolore interscapolare”. È stato escluso il trauma cranico al momento, così come una lesione midollare. Tra un’ora circa è atteso un primo bollettino dell’ospedale sulle condizioni del pilota. Al San Camillo è arrivata da poco la sua fidanzata Bianca Atzei e l’ex compagna Eleonora Pedron, ex Miss Italia nel 2002, con la quale Biaggi ha due figli.

Max Biaggi “ha riportato fratture costali multiple. È arrivato cosciente ed ora per precauzione sarà ricoverato presso il reparto di rianimazione – spiega il direttore del pronto soccorso dell’ospedale San Camillo, Emanuele Guglielmelli – La rete del 118 ha funzionato molto bene – ha aggiunto – siamo subito stati allertati come avviene in casi simili. Il paziente non ha mai perso conoscenza. Ha un trauma toracico importante e per questo motivo a scopo precauzionale lo porteremo nel reparto di rianimazione e la prognosi resta riservata“. Inoltre il pilota è stato sottoposto a risonanza magnetica per escludere lesioni midollari, che ha dato esito negativo. A chi gli chiedeva se Biaggi avesse riportato pure un pneumotorace il medico ha risposto: “C’è’ una piccola faldina che stiamo monitorando” aggiungendo che “se non ci saranno complicazioni ” la prognosi è di “circa 30 giorni”.  “Max sta bene ci ho parlato e mi ha detto ‘l’abbiamo sfangata‘” – dice il padre del centauro romano ricoverato al San Camillo di Roma dopo un incidente sul circuito di Latina – Se ho avuto paura? Sono 25 anni che ho paura, sarebbe ora di smettere con le gare”. “Sono qui con il mio amore e non lo lascio un secondo. Adesso lo portano in terapia intensiva per monitorizzarlo. Una gran paura al mio cuore” scrive Bianca Atzei, su Twitter.