Aerei a terra a Heathrow e Gatwick. La British Airways è infatti stata costretta a cancellare tutti i voli in partenza a causa di “problemi al sistema informatico” che gestisce gli scali. Le operazioni di volo, fa sapere la compagnia, riprenderanno regolarmente dalle 18 (ora locale) in poi. Un portavoce della compagnia ha parlato di “IT failure“, cioè di “grave errore di sistema che sta causando interruzioni delle operazioni di volo in tutto il mondo”. La compagnia ha inoltre invitato i passeggeri dei voli previsti fino alle 18 a non andare affatto in aeroporto, visto l’affollamento e il caos. Il comunicato è stato diffuso all’una e subito ripreso dalla Bbc.

Secondo il Daily Mail si tratta di un “cyber attacco” in piena regola. Si legge nel sito: “Computer fuori uso in tutto il mondo, file chilometriche e aeroporti inglesi nel caos”. Il Telegraph invece fa notare che è il sesto “guasto informatico” del genere che capita in un anno.

L’account Twitter della compagnia è stato preso d’assalto dai clienti, che si lamentavano per i voli mai decollati e per i gate completamente paralizzati. La British Airways si è scusata con i passeggeri e assicura di lavorare per il risolvere il problema al più presto.