Il capo politico del M5S è Beppe Grillo, io invece ho progettato le strutture di supporto per il blog e continuo a fare questa attività in modo gratuito, perché penso che sia un bel progetto, un bel sogno”. Sono le parole pronunciate a Otto e Mezzo (La7) da Davide Casaleggio, che precisa: “Il mio obiettivo non è sostituire mio padre, ma continuare ad aiutare il M5S come ho sempre fatto. Io aiuto Beppe Grillo e tutto il movimento per il sistema di supporto per le decisioni di rete e le funzionalità della piattaforma Rousseau, che esistono e ne stiamo progettando di nuove”. Riguardo a un dialogo eventuale con il segretario del Pd, Casaleggio sottolinea: “L’ultima cosa che ricordo di Renzi, alla fine dell’anno scorso, è che abbia perso un referendum su cui aveva scommesso la sua vita politica e per il quale si sarebbe ritirato se avesse perso. E invece è ancora qui. Mi sembra una persona poco credibile. Preferisco dialogare con persone credibili“. E aggiunge: “La Casaleggio Associati non gestisce il M5S. A oggi è l’associazione Rousseau che si occupa del Movimento 5 Stelle. La Casaleggio Associati ha creato la piattaforma Rousseau e l’ha donata al M5S. La Casaleggio associati si occupa di strategie di rete”. Circa le sue passate preferenze politiche, Casaleggio afferma: “Ho votato per diverse formazioni politiche prima del M5S. Destra o sinistra? Erano formazioni diverse”