Farsi un selfie, parlare e interagire – virtualmente – con chi ormai non c’è più: esiste un’app che pretende di superare le barriere dell’aldilà. Si chiama With Me, arriva dalla Corea del Sud ed è stata presentata al Mobile World Congress di Barcellona, dove ha suscitato un’inevitabile curiosità.

With Me è stata creata da Elrois, azienda coreana specializzata in tecnologie 3D. Per il funzionamento dell’app è indispensabile poter usufruire di uno scanner 3D per creare un avatar dei propri cari: sarà quest’ultimo a comparire nellefotografie. Grazie all’intelligenza artificiale, inoltre, l’app permette di parlare con l’avatar.

“Abbiamo progettato la app per chi ha perso un membro della sua famiglia”, ha spiegato la portavoce di Elrois Eun Jin Lim in un’intervista alla Bbc. “Per esperienza personale, ho perso mia nonna qualche anno fa e rimpiango molto di non avere alcuna foto insieme a lei. In quel caso sarebbe stato bello poter usare i nostri avatar”. Ovviamente sarà possibile creare avatar anche per parenti o amici lontani, così da poter creare “ricordi” insieme nonostante la distanza.

L’azienda sta inoltre progettando di creare un servizio cloud per gli avatar, dove poter acquistare quelli delle celebrità e scattare un selfie anche con loro. La Elrois spera inoltre di poter rendere l’app più accessibile in futuro, sfruttando un’ipotetica tecnologia 3D integrata negli smartphone.