Il primo suv elettrico nella storia di Jaguar si chiama i-Pace Concept e debutta in questi giorni al salone di Los Angeles 2016: trattasi di una show-car che anticipa le forme ed i contenuti tecnici di una sport utility a 5 posti, pronta ad arrivare sul mercato nel 2018. Ma questa Jag non vuole essere un’altra elettrica di dubbio gusto e scarse capacità dinamiche: a Coventry (UK), dove ha sede l’azienda, stanno lavorando per garantire alla i-Pace una guidabilità all’altezza e prestazioni in linea con le aspettative di pubblico e critica.

Con 4,68 metri di lunghezza, le dimensioni esterne ricalcano quelle della F-Pace (da cui derivano anche le sospensioni in alluminio), qui snellite dal gradevole piglio da coupé, esaltato dai maxi-cerchi in lega da 23”. L’energia è stoccata nelle batterie al litio raffreddate a liquido: si caratterizzano per una capacità di 90 kWh ed alimentano due motori elettrici, uno per ciascun asse, da 400 Cv di potenza complessiva e 700 Nm di coppia motrice. Jaguar stima che l’auto possa passare da 0 a 100 all’ora in circa 4 secondi ed avere un’autonomia, omologata secondo il ciclo Nedc, di 500 km.

Per migliorare la distribuzione dei pesi ed abbassare il più possibile il baricentro, il battery-pack è posizionato sul fondo della vettura, fra i due assi (il passo è di 3 metri): l’auto è realizzata su una piattaforma costruttiva completamente nuova e le batterie possono essere ricaricate in poco più di 2 ore grazie al sistema di ricarica veloce da 50 kW. Ma bastano 90 minuti per rifornirle all’80%.

L’interno è stato concepito per essere arioso ed assicurare una generosa volumetria di carico: il bagagliaio vanta 530 litri di capacità a cui si aggiungono 28 litri aggiuntivi nel cofano anteriore. La posizione di guida non è particolarmente alta ed in plancia spiccano due display da 12 pollici attraverso cui si gestiscono infotainment e strumentazione principale. La finitura è regale: oltre alla pelle “Windsor” tagliata al laser che fodera gli interni, ci sono anche l’Alcantara “Moonstone” e le modanature in fibra di carbonio e alluminio. Mentre un gradevole tocco di luce è dato dal tetto panoramico dotato pure di luci a Led che si attivano durante la guida notturna.