La Guardia di Finanza di Genova ha eseguito 14 ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip del Tribunale di Genova, nei confronti di imprenditori e dirigenti, coinvolti nei lavori per la costruzione del Terzo Valico ferroviario Genova-Milano. Agli indagati vengono contestati, a vario titolo, i reati di corruzione, concussione e turbativa d’asta. L’operazione è stata denominata ‘Arka di Noè