“Abbiamo manifestato al presidente del consiglio dei ministri il disagio della magistratura associata per una serie di problemi. Il presidente ha mostrato apertura su una serie di questioni”. Lo ha detto il presidente dell’Anm Piercamillo Davigo al termine dell’incontro, durato circa due ore, a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio Matteo Renzi e con il ministro della Giustizia Andrea Orlando. Sull’avocazione obbligatoria il giudizio è netto: “Una norma che riteniamo irragionevole che non risolverebbe i problemi e creerebbe ulteriori problemi nella gestione del personale delle procure”