Pistole con caricatore, mitragliatrici, ma anche un fucile di assalto e 650 munizioni. Un vero e proprio arsenale della camorra è stato trovato dalla Guardia di Finanza in un’automobile all’interno di un parcheggio di un’area industriale in disuso a Melito di Napoli.
Sono stati i militari del Nucleo di Polizia tributaria ad individuare l’auto che, da accertamenti, è risultata rubata un mese fa a Frattamaggiore. La vettura era aperta e sprovvista delle chiavi: al suo interno, nascosto nel bagagliaio, un borsone contenente le armi. Sequestrate, nel dettaglio, 8 pistole con caricatore, 4 mitragliatrici munite di serbatoio , 1 fucile da assalto completo di silenziatore nonché 605 munizioni: armi in dotazione anche alle forze armate e di polizia sia nazionali che estere, tutte pronte all’uso e con matricola abrasa allo scopo di impedire di risalire alla provenienza. Alcune pistole sequestrate sono dotate di sistemi di puntamento elettronico e già predisposte per essere utilizzate con un silenziatore