Orban vuole altri muri per fermare i migranti che seguono la rotta balcanica. L’Ungheria infatti costruirà una nuova barriera fortificata lungo i suoi confini a Sud. L’annuncio è stato dato dallo stesso primo ministro, Viktor Orban, intervistato dalla radio di Stato. Presto ci sarà un “maggior bisogno di sicurezza”, ha detto Orban, che in precedenza aveva paragonato i migranti al “veleno“. La barriera fortificata, ha aggiunto, sarà in grado di fermare “diverse centinaia di migliaia di persone” se necessario. Il capo del governo di Budapest, tuttavia, non ha specificato quando cominceranno i lavori.

Secondo Orban, un forte flusso di migranti verso l’Ungheria potrebbe verificarsi se la Turchia permettesse ai milioni di rifugiati che attualmente vivono nel Paese di partire per l’Europa occidentale. L’anno scorso, quando quasi 400mila persone hanno attraversato l’Ungheria nel loro viaggio verso l’occidente, Budapest ha costruito barriere protette da filo spinato lungo i suoi confini con la Serbia e la Croazia.