IL GOVERNO NON C’È PIÙ
Dai bonus per i diciottenni alle banche, alla nomina dei direttori dei tg Rai, i ministri sono fermi: “Se ne parla dopo il referendum”.

IL MERLO PARASTATALE -L’Editoriale di Marco Travaglio
Umiliazione. Amarezza. Costernazione. Non ci sono altre parole per commentare il triste piazzamento del collega Francesco Merlo, 65 anni, pensionato dopo un’onorata carriera di fustigatore di costumi altrui al Corriere e poi a Repubblica (con cui tuttora collabora), nella classifica dei superstipendiati Rai.

L’ITALIA È SENZA GOVERNO: INDAGINE SULLA SCOMPARSA
“Se ne parla dopo il voto sulla riforma Boschi”, è il ritornello con cui ministeri grandi e piccoli rinviano ogni decisione: dalle banche agli enti locali, dalle tv alle infrastrutture, alle nomine. Di Giorgio Meletti e Marco Palombi

MATTARELLA AVVERTE RENZI: “BASTA CON I POKÉMON”
“Dibattiti su data referendum come la caccia ai pupazzi. Si discuta del merito”. Di Luca De Carolis

FANNO UN ANNUNCIO AL GIORNO. POI (FORSE) LA SICUREZZA ARRIVA
Dalle falle giuridiche del decreto anti-terrorismo ai fondi ancora non utilizzati. Di Wanda Marra

I RADICALI LIBERI: SONO SCHEDATI, QUINDI PRONTI A UCCIDERE
Tutti i terroristi che hanno colpito in Francia erano nella lista dei sospetti jihadisti. Di Luana De Micco

“È GUERRA MA DI DOMINIO, LE RELIGIONI VOGLIONO PACE”
Papa Francesco per la prima volta in Polonia per la Giornata Mondiale della Gioventù: ad attenderlo c’erano 600mila ragazzi e 38mila poliziotti. Di Giovanna Borrelli

IL FATTO D’ESTATE

ONDA ANOMALA A CAPALBIO. RISCHIO ATLANTIDE PER I VIP
1998: Intellettuali divisi nella sfida tra le due località esclusive. L’Ultima spiaggia, in Toscana, colpita dai cavalloni per colpa dei traghetti. Intanto nel Lazio un club di vip tifa contro. Di Fabrizio d’Esposito

SPINTO DALLA MADRE, SUL PODIO SALE IL MAESTRO CASELLATI
Cervello di ritorno da New York, riprende gli studi musicali e diventa direttore d’orchestra. Esordio a Venezia, poi il festival di Brunetta. “Ma non conosce Schönberg”, racconta il critico Isotta. Di Giampiero Calapà

STIPENDI IN RAI, LA DIFESA DEL DG INVESTE IL GOVERNO
Campo Dall’Orto difende il suo compenso in Commissione e accusa l’esecutivo: “Bisogna capire cosa si vuole fare con questa azienda”. Di Virginia Della Sala

TANGENTI ALGERINE, SCARONI (EX ENI) RINVIATO A GIUDIZIO
Corruzione Saipem, ribaltato il proscioglimento. Il colosso: “Noi estranei”. Sullo sfondo l’affaire Nigeria. Di Gianni Barbacetto

RAFFORZARSI SUBITO, MISSIONE IMPOSSIBILE PER UNICREDIT
Salta la fusione tra la società di gestione del risparmio del gruppo Pioneer e quella del Santander. Le operazioni per puntellare l’istituto si stanno rivelando più difficile del previsto. Di Marco Maroni

CLINTON, DINASTY CON RECORD: UNA CASA BIANCA PER DUE
Hillary, una testa da presidente. Di Furio Colombo

UN SALONE A MILANO, LO SGABUZZINO A TORINO
“Salone del libro”, gli editori: “Via dal Lingotto nel 2017”. Di Silvia Truzzi

COME ESSERE MINO RAIOLA, IL PIÙ MOGGI DI TUTTI I MOGGI
Da Ibrahimovic a Pogba, chi è il padrone del mercato europeo, l’uomo verso cui perfino “Big Luciano” manifestava deferenza. Di Paolo Ziliani