Donald Trump è atterrato con il suo aereo privato nell’arena di Cleveland accompagnato dalle note di ‘Nessun dorma’ di Luciano Pavarotti. Una scelta musicale che non è affatto piaciuta alla famiglia dell’ex tenore. Proprio come successo con i Queen, anche in questo caso Lorenza, Cristina, Giuliana e Nicoletta Mantovani Pavarotti hanno protestato scrivendo una lettera di diffida al magnate. questo il testo: “Apprendiamo oggi che la romanza ‘Nessun dorma’ interpretata da Luciano Pavarotti viene utilizzata come parte della colonna sonora della campagna elettorale di Donald Trump. Tocca a noi familiari ricordare che i valori di fratellanza e solidarietà che Luciano Pavarotti ha espresso nel corso della sua carriera artistica sono incompatibili con la visione del mondo proposta dal candidato Donald Trump”