E’ iniziata alle nove del mattino la prima giornata di impegni istituzionali per la neoeletta Virginia Raggi, nuovo sindaco di Roma. Il primo appuntamento, dove la Raggi ha fatto il suo primo intervento pubblico, è con la commemorazione del magistrato ucciso dai Nar nel 1980, Mario Amato. Poi, secondo il cerimoniale di insediamento del nuovo primo cittadino, tocca all’Altare della Patria, con l’assalto di curiosi e fotografi. Alle 11:45 ha preso parte alla deposizione di una corona presso la targa che ricorda i caduti per la difesa di Roma tra l’8 e il 10 settembre 1943 insieme ai partigiani dell’Anpi, che le hanno chiesto l’impegno di incontrarla nuovamente. A mezzogiorno è al Mausoleo delle Fosse Ardeatine. Infine, alle 13:15, è al Tempio ebraico di Roma, per la deposizione di un’altra corona. Nel pomeriggio la aspetta l’ingresso in Campidoglio