Centinaia di persone, attivisti della Lega Nord e abitanti della Valsesia hanno partecipato a Serravalle Sesia, ai funerali di Gianluca Buonanno, l’europarlamentare del Carroccio morto il 5 giugno in un incidente stradale in Lombardia. Nella chiesa parrocchiale di Bornate, la frazione di Serravalle dove Buonanno era nato 50 anni fa, c’erano anche il segretario federale della Lega, Matteo Salvini e l’europarlamentare Mario Borghezio, mentre Umberto Bossi aveva reso omaggio questa mattina alla camera ardente allestita nel comune di Borgosesia, di cui Buonanno era sindaco. Ai funerali di Buonanno erano presenti anche i governatori della Lombardia, Roberto Maroni, e del Veneto, Luca Zaia, il vicepresidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, Umberto Bossi e l’europarlamentare Alberto Cirio. In chiesa è stato letto anche un messaggio di Vittorio Sgarbi: “Gianluca, hai dato molto di più di quello che hai avuto. Hai dato tutta la tua vita: tornerò qui in Valsesia ma non sarà la stessa cosa. Vigilerò perché la tua opera e tutto ciò che hai fatto venga mantenuta. Con le tue opere hai dimostrato la tua fede: prometto che la tua lezione non verrà sprecata. Grazie per aver fatto tanto per noi. Viva la Valsesia”. L’uscita della bara dalla parrocchiale di Brunate è stata accompagnata da un lungo applauso