Le immagini della video-sorveglianza della stazione di polizia di Ballarat, in Australia, mostrano il brutale arresto di una poliziotta con l’accusa di ubriachezza molesta. L’episodio è avvenuto a gennaio 2016, ma il fimato è stato diffuso soltanto dopo che la squadra anticorruzione della polizia di Victoria ha aperto un’indagine disciplinare sull’accaduto. Al momento dell’arresto la donna non era in servizio. Nel filmato, si vedono i colleghi della vittima picchiarla con calci e pugni per poi abbandonarla nella cella del dipartimento per più di 16 ore, con le mani ammanettate dietro la schiena e i pantaloni abbassati