E’ l’ultimo minuto dei tempi supplementari della finale playoff di Seconda Categoria tra Isolese e Sciarborasca (girone C della Liguria) che si è disputata lo scorso primo maggio. Il giovane arbitro decreta un calcio di rigore per la squadra ospite. Il penalty viene realizzato ma, mentre la Sciarborasca esulta, i calciatori dell’Isolese cominciano a protestare veemente. Tanto che all’arbitro non resta che espellere il portiere. Che, invece, di imboccare la via degli spogliatoi, comincia ad aggredire l’arbitro prendendolo a schiaffi con il guantone. Follia a cui se ne aggiunge subito un’altra: mentre l’arbitro cerca di proteggersi, arriva ad aggredirlo anche un altro calciatore. Dopo qualche giorno da questo increscioso evento, i calciatori coinvolti sono stati allontanati dalla squadra e in più è arrivata la stangata del giudice sportivo: rispettivamente 3 e 2 anni di squalifica per il portiere e per l’altro giocatore