“Contro Renzi ho vinto 6 a 2”. Così Roberto Maroni (Lega Nord), governatore della Regione Lombardia, commenta la sentenza della Corte Costituzionale sulla legge anti moschee. “Delle otto contestazioni: sei sono state rigettate e – aggiunge – solo due accolte, tra l’altro si tratta di due dettagli di secondo piano”. Maroni ha ribadito che la legge verrà applicata con le opportune modifiche, sottolineando l’importanza del provvedimento alla luce dei fatti di attualità. Quando i cronisti gli fanno notare che gli attentatori di Bruxelles non erano degli assidui frequentatori di moschee, il presidente replica ironico: “Avete ragione voi, il terrorismo non esiste