Claudio Gardiello, il killer del Tribunale di Milano (uccise tre persone e altre due rimasero ferite), stamane si è presentato in aula per affrontare un processo a suo carico per violazione di domicilio davanti al giudice Vincenzina Greco, dell’ottava sezione penale di Milano. Giardiello, infatti, secondo la Procura, il 17 maggio 2012 si è introdotto “nelle pertinenze condominiali dello studio legale” dell’avvocato Marco Eller Vainicher, senza autorizzazione. E’ durata pochi minuti l’udienza e la prossima è stata fissata per il 30 maggio. Giardiello, ha annunciato in aula il suo legale, l’avvocato Andrea Dondé, sarà presente a tutte le udienze. Lasciando il Tribunale per tornare in carcere, l’omicida – riportano le agenzie – non ha risposto a chi ha provato a fargli alcune domande e a chiedergli anche cosa avesse provato a tornare nel luogo dove ha compiuto una strage il 9 aprile dello scorso anno