Almeno 20 persone sono state arrestate questa mattina in Francia durante la mobilitazione dei tassisti indetta contro le auto a noleggio con conducente e contro Uber. Secondo la prefettura, circa 1.200 tassisti hanno bloccato le strade intorno ai due aeroporti di Parigi: Roissy e Orly, e nei pressi di Porte Maillot, nel versante nord della città. Qui la polizia ha sparato gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti che hanno incendiato pneumatici in mezzo alla strada. Circa 20 persone sono state arrestate nel corso della mattinata, la maggior parte delle quali durante il blocco del périphérique, l’anello stradale che circonda Parigi. A Orly un manifestante è stato ferito ad una gamba dopo essere stato investito da un bus navetta che tentava di forzare il blocco. Il premier francese, Manuel Valls, condanna le violenze “inammissibili” durante le proteste dei tassisti in Francia