Se desiderate possedere un’Aston Martin DB10 – quella creata dalla Casa inglese esclusivamente per il film Spectre di James Bond – segnatevi sul calendario la data del 18 febbraio, perché l’unico esemplare destinato ai privati sarà battuto all’asta da Christie’s quel giorno a Londra. Per l’ultima pellicola di 007 non sono state usate auto di serie, ma un modello appositamente disegnato per le riprese: esistemo solo dieci DB10 al mondo, e di queste solo due non sono state usate sul set.

Tutti gli esemplari sono stati costruiti a mano dai designer e dagli artigiani Aston Martin a Gaydon, nel Regno Unito, sulla piattaforma usata per la V8 Vantage. Sotto la carrozzeria di fibra di carbonio della DB10 “batte” un cuore 4.7 V8 abbinato al cambio manuale a sei marce. Secondo la Christie’s, l’auto – completa di placca firmata dall’attore Daniel Craig – dovrebbe essere aggiudicata per una cifra che si aggira intorno a 1-1,5 milioni di sterline (1,3-2 milioni di euro). L’Aston Martin, Eon Production e gli attori di Spectre metteranno all’incanto un totale di 24 pezzi provenienti dal set, il cui ricavato andrà in beneficenza a Medici senza frontiere.