“Non so cosa sia il partito della Nazione, penso sia solo una figura giornalistica”. Piero Fassino a maggio correrà, senza passare per le primarie, per riconfermarsi sindaco di Torino. Per vincere la battaglia con Chiara Appendino, candidata M5s, in vantaggio in caso di ballottaggio, l’ex segretario del Pc è pronto a incassare anche il sostegno di forzisti come l’ex governatore Enzo Ghigo. Oltre agli orfani del centrodestra, anche tanti ex Udc, capitanati da Michele Vietti, hanno dichiarato che Fassino sarà il loro candidato per le elezioni (sebbene lo stesso Vietti abbia poi smentito l’appoggio). Nulla di nuovo per ‘il lungo’ che sottolinea che “anche Demagistris, Pisapia e Chiamparino sono stati eletti grazie a voti del centrodestra”

@cosimocaridi