Si chiama Andrew Nicholas Thomas il 26enne a cui ha sparato l’agente Patrick Feaster durante nella notte del Ringraziamento in seguito ad un inseguimento per le strade di Paradise (California – Usa). Nel filmato, registrato dalla dash cam della volante, si vede Feaster inseguire il suv su cui viaggiava Thomas in compagnia della moglie, sospettato di guida in stato di ebrezza. Ma qualcosa  va storto e l’auto della coppia sbanda subito dopo una curva: la moglie schizza fuori dal mezzo e muore sul colpo. Arrivato sul luogo dell’incidente, il poliziotto vede Thomas uscire dall’auto ribaltata e senza pensarci due volte: estrae la pistola e spara. Thomas viene raggiunto al collo da due colpi di proiettile e crolla svenuto nel veicolo. Una volta arrivati i soccorsi, l’agente Feaster racconta una versione dei fatti differente da quella mostrata dal filmato. Secondo il poliziotto, infatti, i colpi sarebbero partiti accidentalmente. Ora Andrew Nicholas Thomas rischia la paralisi a vita, per via dei danni subiti alla colonna vertebrale, mentre l’agente Patrick Feaster è in congedo amministrativo in attesta di un’indagine interna