L’Antitrust ha aperto un’istruttoria sull’acquisizione del controllo su Moby e Compagnia Italiana di Navigazione (Cin) da parte dell’armatore napoletano Vincenzo Onorato, attraverso Onorato Partecipazioni. L’authority spiega in un comunicato di voler “accertare l’eventuale rafforzamento di una posizione dominante nel mercato del trasporto marittimo di passeggeri, autovetture e merci tra l’Italia continentale e la Sardegna, sulle rotte Genova-Olbia-Genova e Civitavecchia-Olbia-Civitavecchia“. Il rischio è che sia “eliminata in modo sostanziale e durevole la concorrenza”.

L’autorità garante nota che a Onorato fanno capo sia Moby sia Cin, che a sua volta ha acquisito il ramo d’azienda di navigazione della ex compagnia pubblica Tirrenia e offre il servizio di trasporto marittimo tra l’Italia e le isole maggiori e minori: Sardegna, Sicilia e Tremiti. La convenzione tra Cin e il ministero dei Trasporti prevede frequenze obbligatorie e tariffe massime, ma “alcune rotte che assicurano volumi di traffico particolarmente elevati, tra cui la Civitavecchia Olbia, sono sottratte al regime convenzionale nei mesi estivi per consentire a Cin/Tirrenia di praticare prezzi maggiormente orientati al mercato”. L’istruttoria dovrà concludersi entro 45 giorni.