Dalla fusione di Coop Adriatica, Coop Estense e Coop Consumatori Nordest nasce Coop Alleanza 3.0, che con 2,7 milioni di soci, quasi 5 miliardi di fatturato e oltre 22mila dipendenti sarà la più grande d’Italia e, per numero di soci, d’Europa. La nuova cooperativa di consumo, operativa da gennaio 2016, avrà 419 punti vendita, tra cui 56 ipermercati, in dodici regioni. E, tra quote dirette e indirette (queste ultime attraverso Finsoe), deterrà una partecipazione del 20% nel gruppo assicurativo Unipol. In più le tre coop insieme hanno anche il 13,3% di Eataly distribuzione, quota che sale al 40% considerando anche quelle in pancia a Coop Liguria e Nova Coop.

L’assemblea dei delegati ratificherà l’operazione sabato 3 ottobre, dopo che i soci l’hanno approvata a maggioranza. La struttura del nuovo gruppo prevede tre amministratori delegati, ognuno con una delega specifica: l’attuale numero uno di Coop Adriatica Adriano Turrini avrà quella ai servizi centrali e alle politiche sociali e sarà anche il presidente, il direttore di Coop Estense Massimo Ferrari quella alla gestione caratteristica, l’attuale presidente di Coop Nordest Paolo Cattabiani quella a finanza e sviluppo. Il presidente potrà restare in carica non più di tre mandati triennali consecutivi.