Il discorso di Laura Boldrini sulla Ue? Era una roba a metà tra la filastrocca della Befana e un verbale dei Carabinieri. Tutto enfatico, persino con la domandina finale al pubblico“. E’ l’ironico commento di Alberto Forchielli, presidente di Osservatorio Asia, al recente intervento della presidente della Camera alla plenaria del Consiglio d’Europa. Ospite di 24 Mattino, su Radio24, il fondatore di Mandarin Capital Partners disserta dei fatti della settimana con Alessandro Milan. E il primo tema inevitabile è la riforma del Senato e sull’emendamento “canguro” presentato ieri dal senatore Pd Roberto Cociancich: “Cociancich? Il boy scout? I boy scout, si sa, sono bambini vestiti da cretini, guidati da cretini vestiti da bambini. In realtà, non se ne può più. Il Senato va eliminato, ormai è compromesso. Quella è tutta gente che mangia soldi a tradimento. Vadano a casa loro e i loro commessi. Non se ne può più, soprattutto di questo ostruzionismo. Dall’estero tutto questo appare veramente indecente. Se fosse stato per me, il Senato sarebbe stato convertito in un bel museo. Un museo delle Cere. Il mondo sta crollando, ci sono le guerre e questi da due anni stanno ancora facendo il pelo nell’uovo per pagarsi degli stipendi indecorosi”. E aggiunge: “Il Pd passa più tempo in sala gessi per ridurre le fratture interne che in Parlamento. Verdini e il suo gruppo di trasformisti e mutanti? Sono come le Drag Queen, alla fine faranno anche la parodia di Mina a fine spettacolo. Renzi? E’ un volpino, ha dato posti a tanti amici: tra un po’ ci sarà uno strapuntino anche per Scilipoti“. Forchielli si esprime anche sull’annosa polemica tra papa Francesco e il sindaco di Roma: “Secondo me Marino è uno di quelli che si apposta nei pressi di San Pietro per infiltrarsi nei matrimoni. Sai quelli che si imbucano ai ricevimenti delle nozze per mangiare gratis? Con quella faccia da frate Cionfoli non potrebbe andare a Camaldoli, anziché a Philadelphia? Sarebbe meglio. Basta con questa storia dell’America”. L’imprenditore poi dibatte sulla situazione internazionale, sulla crisi in Cina (“Ormai si è inclinata e non si raddrizza più neanche con una tonnellata di Cialis”) e menziona la scoperta dell’homo Naledi, una nuova specie umana recentemente individuata a seguito della scoperta di 1500 reperti fossili in Sud Africa: “Si tratta di un ominide di 140 cm, con cui si sbugiardano le teorie sull’uomo di Neanderthal. Per me in realtà quello lì è stato lo zio di Brunetta seppellito in tutta fretta“. Epilogo calcistico con la questione Mr. Bee: “Il Milan risparmierà su illuminazione a S. Siro, basteranno i bengala di Mr.Bee. E per “bengala” intendo gli assegni da conti estinti