Pd e Sel rendono noti i finanziamenti ottenuti con il 2×1000 otennuti con la nuova legge. Il partito di Matteo Renzi ha ricevuto 5,5 milioni di euro. A Sel invece sono stati donati circa 900mila euro. Il premier ha espresso la sua soddisfazione su Facebook:”Vorrei ringraziare i 549.196 italiani che hanno scelto di destinare il 2 per 1000 al Partito Democratico. Immagino lo stupore di tanti. Ma il dato di oggi non è una sorpresa per noi: è un invito a continuare con il Pd come motore delle riforme e del cambiamento”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il commento di Franco Bonato, tesoriere nazionale di Sinistra Ecologia e Liberta:”Per noi è una notizia straordinaria e incoraggiante, che dimostra che non abbiamo nulla da temere di fronte alla sfida del rapporto con le persone in carne ed ossa e con le loro aspettative”. Un balzo in avanti rispetto al flop dell’anno scorso, a riforma appena avviata, quando complessivamente ai partiti erano stati donati 325mila euro.

Il 2×1000 è il nuovo sistema di finanziamento che ha sostiuito quello basato sui rimborsi elettorali, in realtà non ancora stato abolito definitivamente. La legge, infatti, entrerà a pieno regime solo nel 2017.  Approvata nel 2014, ha previsto un taglio del 25% per il primo anno, del 50% per il 2015 e del 75% per l’anno prossimo.