Nebulizzatori rinfrescanti per i visitatori del campo di concentramento di Auschwitz: un rimedio contro la calura, come in un parco divertimenti qualunque. Una scelta che ha scatenato una inevitabile ridda di polemiche, in rete e non solo. La notizia ha turbato alcuni visitatori che hanno iniziato a postare immagini delle docce rinfrescanti, sottolineando l’inopportunità della scelta. Una notizia che è rimbalzata sui giornali di mezzo mondo. Qualcuno ha ironizzato, altri si sono offesi ma quasi nessuno ha condiviso la scelta.

Ecco alcune reazioni da Twitter