“Merde!”, “Andate in galera!”, nel momento in cui la polizia ha portato via i presunti killer della coppia bresciana, Francesco Seramondi e Giovanna Ferrari, la gente ha iniziato ad urlare insulti contro l’indiano ed il pachistano arrestati