Scartate al momento le affascinanti ma rischiose piste che portano a Cassano e Balotelli, la Sampdoria ha messo le mani sull’attaccante greco ex Celtic e Manchester City, Georgios Samaras. Il giocatore, reduce da un’annata deludente con le maglie di West Bromwich e Al-Hilal, è atteso oggi in Italia per sostenere le visite mediche: se i test atletici saranno superati il 30enne cretese firmerà un contratto da 750mila euro annui.

Idolo del Celtic Park (250 presenze e 74 reti complessive con gli scozzesi), Samaras ha rifiutato le sirene turche del Bursaspor per tentare il rilancio nella Serie A. Prima di formalizzare l’accordo, tuttavia, la Sampdoria vuole assicurarsi che le condizioni fisiche del greco siano idonee per sostenere una stagione lunga e complicata. L’attaccante della Nazionale (89 presenze e 9 reti con gli ellenici) è infatti reduce da un brutto infortunio alla caviglia: se il trauma risulterà superato ecco che in giornata la Sampdoria avrà un nuovo attaccante da affiancare a Muriel, Eder e Bonazzoli.