Sinisa Mihajlovic ha le idee molto chiare per quanto riguarda il mercato e gli obiettivi stagionali del Milan. A Monaco di Baviera per l’Audi Cup con Bayern, Real Madrid e Tottenham il serbo ha detto: “Il nostro obiettivo è arrivare tra le prime tre in Italia, sappiamo che sarà difficile perchè le altre squadre si sono rinforzate, ma a mio avviso abbiamo fatto una grande squadra e abbiamo preso grandi giocatori, da un mese sitiamo lavorando insieme e siamo a buon punto”.

Sinisa è soddisfatto del lavoro dei suoi fino a questo momento: “Contro Inter e Real Madrid abbiamo fatto buone prestazioni, e sono sicuro che faremo bene anche domani e dopodomani”. Mentre sulle questioni societarie aggiunge, senza esporsi troppo: “Questa non è una domanda per me ma per la società, per Galliani e Berlusconi, a me non cambia niente, poi se Bee arriva e vuole aiutare la famiglia Berlusconi portando dei soldi, ci fa piacere”.

Decisamente più chiaro sul fronte mercato Mihajlovic che sottolinea la necessità di un giocatore come Alessio Romagnoli: “Chiaramente puntiamo su Alessio, mi serve un giocatore sinistro che sappia impostare. Per Ibrahimovic vediamo, se dovesse arrivare saremmo tra le serie candidate a vincere lo Scudetto; è un giocatore che sposta gli equilibri”.

A tal proposito l’ad Adriano Galliani ha detto ai cronisti presenti alla Malpensa prima della partenza per la Germania: “Romagnoli? Vediamo, ma noi stiamo anche bene così. Abbiamo 5 difensori centrali tutti e cinque forti. Rodrigo Ely sta facendo molto molto bene, Alex è partito bene, abbiamo Paletta, abbiamo Zapata e abbiamo Mexes. Siamo assolutamente coperti. Ibrahimovic? Zlatan ha un contratto di un anno ancora con il PSG e al momento non ci sono indicazioni particolari, però vediamo”.