I due ‘aspiranti attentatori’ (Lassad Briki e Muhammad Waqas) arrestati questa notte a Brescia si stavano addestrando con la guida disponibile in rete: “How to survive in the west. A Mujahid guide” (Come sopravvivere in Occidente). Un manuale del 2015 scritto in inglese per mujaheddin residenti in occidente e reperibile online, che gli inquirenti hanno scoperto per la prima volta durante queste indagini: “Non lo conoscevamo – spiega il procuratore aggiunto Maurizio Romanelli – a mio avviso sostituisce manuali che avevamo trovato in passato in riferimento ad Al Qaeda, e ha istruzioni su come passare inosservati e confezionare ordigni”