In piazza lavoratori di Multiservizi e attivisti del Movimento 5 Stelle e Casapound che gridano “via i mafiosi”. E dentro il Campidoglio, con le porte bloccate, l’assemblea capitolina che ha votato la sostituzione dei consiglieri decaduti dopo la seconda ondata di arresti di Mafia Capitale. Tensione a Roma dopo che è stato impedito ai manifestanti di entrare a Palazzo Senatorio per assistere alla seduta del consiglio comunale. “Marino si dimetta”, ha commentato Alessandro Di Battista, “e lasci la parola ai cittadini. Il Pd ha paura che M5S vinca le elezioni. Noi siamo pronti, siamo l’unica forza politica che non è coinvolta in questo scandalo”  video di Mauro Episcopo