Apple presenta tutte le sue novità software. Il colosso di Cupertino ha tenuto al Moscone Center di San Francisco la WWDC 2015, la conferenza annuale degli sviluppatori per iOS e Mac. All’evento, ha ricordato Tim Cook, numero uno di Apple, erano presenti “partecipanti da 70 Paesi e anche 350 studenti che hanno vinto borse di studio”. Ecco le novità presentate.

Musica in streaming
Con la frase “One more thing”, Tim Cook annuncia una grande novità: il servizio di musica in streaming “Music” con cui sfida Spotify e Google Play Music. A salire sul palco Jimmy Iovine, uno degli inventori di Beats, l’azienda comprata da Apple l’anno scorso per 3 miliardi di dollari che porta in dote un servizio di musica in streaming e le celebri cuffie. “La musica è nel Dna di Apple dagli inizi”, spiega l’azienda che nel 2001 ha rivoluzionato la musica lanciando iTunes e iPod. “Music” sarà una “radio globale“, disponibile 24 ore su 24 e sette giorni su sette.  Milioni di tracce del catalogo iTunes saranno disponibili per l’ascolto in streaming o da salvare per l’ascolto offline. Sarà possibile condividere anche playlist, album e video. Il servizio sarà integrato con Siri, l’assistente vocale di Apple, tramite il quale si potranno cercare canzoni, album, artisti e playlist disponibili nella libreria online. Apple Music sarà in prova gratuita per tre mesi dal 30 giugno. Il blog TechCrunch riporta i prezzi del servizio: 9,99 dollari al mese e il pacchetto per la “famiglia” a 14,99 dollari.

Apple Watch
Tim Cook ha annunciato un aggiornamento al sistema operativo del suo Watch, con applicazioni native per il dispositivo, utilizzabili solo attraverso una connessione Wi-fi. A sole sei settimane dal lancio dell’Apple Watch, che il 26 giugno arriverà in Italia, Apple pensa al dopo e svela una nuova versione del sistema operativo per lo smartwatch che per la prima volta ha un “nome”: watchOS 2. Tra le novità la possibilità di fare chiamate FaceTime Audio direttamente dallo smartwatch.  La versione beta è disponibile da oggi per gli sviluppatori mentre l’aggiornamento per gli utenti sarà gratis, in autunno.

iOS 9
Nel nuovo aggiornamento per iPhone e iPad ci saranno novità per Siri. Ma anche il lancio di nuove app come Apple Pay e NewsLa versione beta del software è disponibile da oggi per gli sviluppatori, mentre a luglio arriverà la beta pubblica.

News
Apple si lancia nell’editoria e sfida Flipboard: con il nuovo sistema operativo per iPhone e iPad arriva infatti l’applicazione News. “Le migliori storie dalle fonti che ami, selezionate solo per te”: è la descrizione di Apple. Per il servizio i partner di Cupertino sono, tra gli altri, Time, Wired, New York Times, Cnn e Espn. L’app dà la possibilità di scegliere i contenuti e di leggerli in modo ottimizzato, in base al dispositivo, e ci sarà anche un widget con i contenuti consigliati. Ci saranno animazioni, foto e video. All’inizio l’applicazione sarà disponibile soltanto nel Stati Uniti, nel Regno Unito e in Australia.

Apple Pay
In Usa è già disponibile, ma in Europa arriverà soltanto il mese prossimo. Da luglio, infatti, nel Regno Unito sarà possibile utilizzare Apple Pay, ovvero sarà possibile pagare tramite l’applicazione in 250mila negozi, più di quelli coinvolti al lancio del servizio in Usa, e anche sui mezzi pubblici londinesi. Gli accordi sono per ora con 8 banche, mentre altre se ne aggiungeranno a settembre. Si potranno pagare anche i mezzi pubblici. Apple rinomina anche Passbook, l’applicazione per carte di credito o debito e per boarding pass, chiamadola Wallet.

Siri
Siri
, l’assistente vocale di Apple, diventa un assistente a tutti gli effetti, più intelligente e accurato, tanto da prevedere le richieste. Come già fa il rivale Google Now. La novità si chiama “Proactive“. Ad esempio, capisce il contesto nel quale ci troviamo e fornisce le informazioni necessarie, se riceviamo una telefonata da un numero che non conosciamo cerca tra i contatti nella mail, organizza i nostri impegni inserendoli automaticamente nel calendario e fornisce anche informazioni sui posti da raggiungere. “Siri – ha spiegato il capo della sezione software di Cupertino, Craig Federighi – ha un miliardo di richieste alla settimana”. Siri e Spotlight, la funzione di ricerca in tempo reale, saranno completamente integrate. Oltre a questo, Siri farà vedere anche le foto.

OS X El Capitan
El Capitan è il nome del nuovo sistema operativo per i computer Apple e conferma le indiscrezioni che già circolavano da settimane. Due le novità: una migliore gestione del desktop e l’uso di Metal, acceleratore grafico, anche sui software di Adobe. L’obiettivo, per Apple, è aumentare la produttività per gli utilizzatori. Il nome El Capitan rimanda a quello di una montagna dello Yosemite National Park. Proprio Yosemite era stato il nome dell’aggiornamento dello scorso anno.

Come microsoft, anche Apple si focalizza sulla gestione del desktop. In particolare si potranno mettere in muto le schede da safari (dalla barra degli url) e si potrà anche ridimensionare la finestra di Spotlight. Nuova funzione per organizzare al meglio le finestre grazie al nuovo windows management.